RINOPLASTICA

Per un naso naturale in armonia con il viso

La Rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che ha lo scopo di migliorare l’aspetto del naso e quindi del volto. Attraverso quella che comunemente viene chiamata “plastica al naso”, si intende la modificazione delle strutture che compongono la piramide nasale. Nello specifico lo specialista di Chirurgia Estetica Grosseto del Centro Pegaso, va ad intervenire sulla componente ossea e cartilaginea del naso, che ne forma l’impalcatura interna e di cute, muscolo e mucosa che ne costituiscono il rivestimento.

 

Esistono dei canoni ideali e teorici di “naso perfetto”, ma il vero risultato da perseguire è quello di una piramide nasale in armonia di forma e dimensioni con il resto del volto. Un intervento di rinoplastica, quindi, deve permette la riuscita di un naso che sia considerabile come un “naso rifatto”, ma che risulti piacevole e vedersi e, soprattutto, che allo stesso tempo sembri naturale.

Scelte tecniche per ottimizzare i risultati

Esistono varie tecniche di Rinoplastica, in particolare queste possono essere distinte in base al tipo di accessi. In particolare gli accessi possono essere di tipo chiuso (cioè senza cicatrici esterne, ma soltanto praticando incisioni all’interno delle narici, con minimi scollamenti e in generale minima invasività) e di tipo aperto (che prevede una piccola cicatrice esterna e maggiori scollamenti tissutali, ma che offre molte più possibilità di rielaborazione delle strutture interne).

 

La scelta della tecnica è affidata oltre che ai desideri del paziente, alle preferenze del chirurgo al fine di ottenere il massimo risultato con la minima invasività e, quindi, le minori cicatrici. Per queste ragioni si tende a riservare la tecnica aperta a casi selezionati, dove le condizioni di partenza non permettono di usare la tecnica di rinoplastica ad accesso chiuso.

Per variare l’aspetto del naso vengono effettuate delle modificazioni che consistono, prima di tutto, nel separare l’impalcatura osteo-cartilaginea dal rivestimento esterno e, a seguire, nell’asportazione dell’eccesso di cartilagine e osso del dorso del naso che costituiscono la tipica “gobba”. La frattura delle ossa laterali del naso serve per avvicinare le pareti della piramide e colmare così il vuoto formato dalla rimozione della gobba. A seguire si rielaborano le cartilagini alari e triangolari che conferiscono la forma alla punta del naso con suture, incisioni e piccole asportazioni.

 

Quando al problema estetico si combina a quello respiratorio, durante lo stesso intervento e attraverso le stesse incisioni, si modifica il setto e i turbinati ripristinando al fine di ripristinare il normale passaggio dell’aria.

L’anestesia può essere generale o locale unita ad una sedazione. La sedazione generale ha il vantaggio di permettere all’èquipe medica del Centro Pegaso di effettuare in tutta tranquillità alcune manovre cruente, come ad esempio le osteotomie (rottura delle ossa del naso). L’intervento di rinoplastica viene svolto presso la sala operatoria del Centro Pegaso in presenza di un’anestesista.

cliccaquiperdettagli-primaedopo

CONTATTACI