OTOPLASTICA

Per un risultato estetico ottimale e in armonia con il resto del tuo viso

L’otoplastica permette di correggere le cosiddette “orecchie a sventola” o “orecchie ad ansa”, ripristinando una forma armoniosa con il viso. L’intervento di otoplastica non ha nessuna ripercussione sull’udito, ma soltanto sull’estetica del padiglione auricolare. A seconda della deformità estetica, può essere opportuno intervenire su un solo orecchio oppure su entrambe le orecchie.

Scelte tecniche per ottimizzare i risultati

L’intervento si può eseguire a qualsiasi età. Solitamente viene eseguito in anestesia locale e in regime di day-hospital. L’interevento richiede circa un ora di tempo, nel quale lo specialista in Chirurgia Estetica Grosseto del Centro Pegaso esporta una piccolo fuso di cute dietro il padiglione auricolare ed effettua piccole asportazioni e suture della cartilagine. Questa tecnica chirurgica permette di modellare la struttura portante che dà la forma all’orecchio stesso. Le cicatrici sono generalmente nascoste sulla faccia posteriore del padiglione auricolare, per cui sono raramente utilizzate tecniche che lasciano cicatrici nella faccia anteriore del padiglione auricolare.

Possibili Complicanze

Le infezioni e il sanguinamento sono rare. E’ possibile però che si verifichi la comparsa di una cicatrizzazione patologica come l’ipertrofia o il cheloide a livello del solco retro-auricolare ed il recidivarsi del difetto estetico dell’orecchio a sventola, in quanto torna nella sua posizione originale; in tal caso è possibile ripetere l’intervento.

cliccaquiperdettagli-primaedopo

CONTATTACI